Quinta edizione dello Shortmaster AITAL sui trattamenti superficiali

Si è concluso lo scorso mese di ottobre il quinto Corso di formazione tecnica sulle superfici metalliche di ferro e alluminio e sulle tecniche di finitura, organizzato da Poliefun-Politecnico di Milano con la collaborazione di AITAL e QUALITAL

di Giampaolo Barbarossa

La quinta edizione dello Shortmaster AITAL sui trattamenti superficiali ha impegnato una quarantina di allievi per 60 ore suddivise in 13 moduli formativi, articolati in lezioni teoriche presso il Politecnico di Milano con docenti dello stesso ateneo ed esperti delle Associazioni e dell’industria delle finiture, alternate con visite presso aziende leader nella produzione di prodotti vernicianti, di prodotti chimici e nel trattamento di semilavorati e manufatti finiti. Gli allievi erano di diverse estrazioni, in particolare laureandi in ingegneria chimica, ingegneria dei materiali e tecnici di aziende che operano in diversi settori industriali particolarmente interessati alla protezione e al miglioramento dell’aspetto estetico dei propri manufatti.
I primi tre moduli del corso erano improntati sulla formazione scientifica di base inerente alle principali proprietà delle superfici metalliche, alle reazioni e modifiche che queste subiscono nelle fasi di pretrattamento e di finitura e sui concetti di base della metallurgia del ferro e dell’alluminio. Gli altri moduli “in aula” erano invece rivolti ad aspetti inerenti i prodotti e i processi di finitura superficiale. Hanno ottenuto un riscontro positivo anche le visite presso gli impianti di produzione e i laboratori di prova. In particolare, presso Henkel, è stato possibile visitare l’impianto pilota che consente di testare i prodotti di pretrattamento e di conversione chimica delle superfici e il laboratorio per la caratterizzazione dei campioni a fine trattamento. A completamento della visita, si è tenuta una lezione sulle diverse tecniche di depurazione dei reflui derivanti dal trattamento delle superfici.

I trattamenti superficiali per le applicazioni automotive
Molto apprezzate sono state le visite presso due dei principali produttori di prodotti vernicianti, cioè AKZO Nobel Italia di Como e PPG di Quattordio (Alessandria). Un altro modulo esterno si è tenuto presso la Novelis di Bresso (Milano), azienda leader nella produzione di laminati verniciati in continuo. Prima della visita dello stabilimento è stato illustrato il capitolato ECCA, principale riferimento tecnico per il coil coating. In questa edizione dello Shortmaster è stato possibile approfondire il tema dei trattamenti superficiali nel settore automotive con la visita a Geico, produttore d’impianti per i processi di verniciatura, e lo stabilimento di verniciatura della Maserati (gruppo FCA) di Grugliasco (TO).
Infine è stato possibile visitare il Laboratorio prove del QUALITAL, con la presentazione delle principali tecniche analitiche e delle norme di riferimento per la caratterizzazione dell’alluminio e di tale metallo verniciato e anodizzato. Gli allievi sono stati anche informati dell’attività svolta da QUALITAL come Ente Certificatore e sono state presentate le specifiche tecniche dei marchi QUALANOD (per l’alluminio anodizzato), QUALICOAT (per l’alluminio verniciato), QUALIDECO (per l’alluminio decorato) e QUALISTEELCOAT per il ferro verniciato. I positivi commenti ricevuti dai partecipanti al quinto Shortmaster hanno convinto gli organizzatori di mettere già in pista una nuova edizione del corso per il 2019.

Per informazioni e iscrizioni è possibile prendere contatto con la segreteria organizzativa del corso:
Smooth srl – Poliefun – E-mail: segreteria@poliefun.org

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: