La Regione Veneto si esprime contro le sanzioni alla Russia

Il Consiglio della Regione Veneto ha approvato una nuova risoluzione per chiedere alle autorità nazionali di ritirare le sanzioni imposte alla Russia. Il documento è stato approvato con 36 voti a favore e otto contrari. In base alla risoluzione, è necessario sospendere l’autorizzazione alla spirale delle sanzioni che sta danneggiando tutti, e il Consiglio regionale esprime forte e fermo disaccordo con la prosecuzione delle sanzioni contro la Russia, chiedendo al Parlamento e al Governo italiani, oltre che alle autorità europee, di rivedere i rapporti commerciali fra Unione Europea e Russia in vista di una rimozione delle restrizioni. I costi delle sanzioni imposte alla Russia da UE e Usa hanno in effetti colpito pesantemente l’economia italiana e in particolare quella delle regioni Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna, che rappresentano due terzi del saldo commerciale italiano. il Veneto da solo, nel primo semestre 2017, secondo l’ufficio statistico della Regione registrava un fatturato estero delle imprese locali superiore a 30 miliardi di euro.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: