La nuova legge tedesca sugli imballaggi: vietato vendere senza registrazione

Il primo gennaio 2019 è entrata in vigore in Germania la nuova VerpackG (GPA – German Packaging Act), la legge che sostituisce il precedente regolamento tedesco sugli imballaggi del 1998 (VerpackV). La nuova legge obbliga i produttori e distributori di prodotti confezionati – compresi gli importatori e le imprese di e-commerce – a registrarsi nel nuovo database on-line Zentrale Stelle (promosso dall’Agenzia Federale dell’Ambiente) e partecipare a un sistema di raccolta e riciclo degli imballaggi. Senza questa registrazione, produttori e rivenditori non potranno introdurre imballaggi – e i prodotti in essi contenuti- nel mercato tedesco. Le ammende per chi non rispetterà questa regola sono previste sino a 200.000 euro. Gli imballaggi che devono essere registrati e partecipare al nuovo sistema di smaltimento sono gli imballaggi primari (“Verkaufsverpackungen”) e secondari. La nuova legge innalza anche gli obiettivi minimi di riciclo di tutte le categorie di materiali a partire dal 2019.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: