Aluminium Special Alloys in Mumbai

l’Aluminium Association of India (AAI) ha organizzato a Mumbai un importante seminario sullo sviluppo e le applicazioni delle leghe d’alluminio, con un richiamo alla stretta collaborazione con l’industria italiana del settore

di Roberto Guccione

Si è tenuto a Mumbai lo scorso 16 marzo il primo National Seminar on Development of Special Alloys and Composites of Aluminium for New India, organizzato dall’Aluminium Association of India (AAI) in collaborazione con Hindalco, con altri produttori di metalli primari e importanti imprese produttrici di semilavorati in metallo leggero. L’obiettivo dell’evento era quello di stimolare l’uso dell’alluminio e delle sue leghe in vari settori applicativi e di compiere sforzi concreti per diffondere la conoscenza dei nuovi sviluppi della scienza e della tecnologia dei metalli leggeri, vale a dire le tecniche di produzione, la metallurgia, la produzione, lavorazione e finitura dei semilavorati, la valutazione delle prestazioni e delle applicazioni finali. I punti salienti del seminario sono stati anche il modo in cui le leghe di alluminio e i sistemi in lega di alluminio (AACs) stiano diventando potenziali materiali ingegneristici, offrendo un’eccellente combinazione di proprietà come alta resistenza, elevata rigidità, ottima conduttività elettrica e termica, basso coefficiente di espansione termica e resistenza all’usura. Il seminario ha sottolineato l’uso crescente di leghe e sistemi di alluminio in diverse applicazioni, tra cui automotive, settore minerario, aerospaziale, difesa e settori correlati, grazie ad un’eccellente combinazione di proprietà. Pratapaditya Mishra, Direttore Generale di AAI, ha coordinato l’organizzazione del seminario, che ha visto la partecipazione di importanti rappresentanti dell’industria indiana dell’alluminio come Shri Arun Kumar, IAS, Segretario del Ministero per le Miniere, insieme a A.K. Murthy, Segretario Generale di AAI and General Manager di Nalco, che ha presieduto la sessione inaugurale, e Shri Satish Pai, amministratore delegato di Hindalco Industries Ltd. Alla sessione inaugurale è intervenuta la Console Generale d’Italia Stefania Costanza, la quale nel suo messaggio di apertura ha sottolineato le strette relazioni tra il sistema italiano dell’alluminio e quello indiano, testimoniate dal recente Indoitalian MetalHUB di Bubhaneswar tenutosi lo scorso gennaio e organizzato con successo da Francesca Bruni e Alberto Cavicchiolodi Art Valley, con la partecipazione di numerosi rappresentanti dell’industria italiana dell’alluminio che Stefania Costanza ha inteso ricordare espressamente: il presidente di Metef e direttore della rivista A&L Mario Conserva, il presidente di Amafond Maurizio Sala, il presidente di Assomet Centroal Mauro Cibaldi, il direttore commerciale di A&L Alberto Pomari, il direttore tecnico di A&L Giuseppe Giordano, il vicepresidente di FACE Fabrizio Ciampoli e Carmelo Brocato di Breda Danieli.

0 Condivisioni